Come si svolgono le visite nel nostro studio?

Normalmente le visite si svolgono per appuntamento, ma sono garantite le visite urgenti durante l’orario di apertura dello studio e nei giorni festivi e prefestivi.

Come si fa per prendere un appuntamento?

Le visite programmate e i bilanci di salute nei primi tre anni si svolgono secondo un calendario prestabilito. Alla fine di ogni vista il pediatra fisserà l`appuntamento per la visita successiva. Per le visite in età successive si può prendere l`appuntamento telefonando allo studio dal lunedì al venerdì dalle 12 alle 15, orario di apertura al pubblico della segreteria.

Qual è il programma delle visite di controllo che si segue nello studio?

Lo Studio Pediatrico Associato propone alle famiglie un programma di visite periodiche (bilanci di salute) dalla nascita ai 14 anni. I bilanci di salute effettuati alle scadenze programmate sono sufficienti per assicurare un controllo ottimale della salute di vostro figlio, se però dovesse essere necessario il vostro pediatra vi consiglierà incontri più frequenti, oppure voi stessi potrete richiedergli altre visite supplementari. Le scadenze dei bilanci di salute con l`indicazione degli obiettivi principali di ciascuna visita sono queste:

Neonato: “prendere il carico” il neonato e stabilire le “regole” del rapporto con lo studio, promuovere l`allattamento al seno ed escludere la displasia congenita dell`anca.

1 mese: verificare che allattamento e crescita procedano bene

2 mesi e mezzo: iniziare il ciclo delle vaccinazioni

4 mesi: continuare le vaccinazioni, escludere definitivamente la displasia congenita dell`anca

6 mesi: iniziare lo svezzamento, escludere la presenza di una sordità congenita – BOEL Test

9 mesi: discutere di sviluppo psicomotorio e sicurezza

12 mesi: continuare il ciclo delle vaccinazioni, approfondire il discorso sulla sicurezza,iniziare a parlare di educazione alimentare, escludere la presenza di un`”ambliopia” (occhio pigro) – Stereo test

15 mesi: continuare il ciclo delle vaccinazioni

18 mesi: controllare sviluppo psicomotorio e del linguaggio

24 mesi: escludere la presenza di problemi di linguaggio, verificare lo sviluppo motorio

30 mesi: approfondire il discorso sull`educazione alimentare

3 anni: escludere definitivamente la presenza di un`ambliopia, verificare il raggiungimento del controllo diurno della “pipì” e della “popò”

4 e 5 anni: valutare il grado di socializzazione a scuola, esame della vista per l`esclusione di difetti visivi, valutazione della salute dei denti (carie, occlusione)

6 anni: continuare il ciclo vaccinale e valutare lo sviluppo psicomotorio

7,8 e 9 anni: valutare la validità dell`inserimento a scuola

10, 11, 12, 13 e 14 anni: escludere la presenza di scoliosi evolutiva, valutare la validità dell`inserimento a scuola e congedare il ragazzo

Si può far visitare il bambino presso lo studio per un problema urgente, fuori della lista degli appuntamenti?

Per accedere allo studio fuori appuntamento occorre avvertire il pediatra chiamandolo possibilmente al numero di servizio durante le fasce orario di ascolto (dalle 7,30 alle 12,30, dalle 12 alle 12,30 e dalle 19 alle 19,30). Se il problema insorge all`improvviso si può chiamare direttamente lo studio dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19; risponderà un messaggio registrato che fornirà le indicazioni per contattare il pediatra, al termine del messaggio verrete messi in contatto con il pediatra di servizio che vi consiglierà una terapia o vi proporrà una visita medica.

Come si può consultare il pediatra per avere un consiglio, esporre un problema o chiedere una visita urgente?

Ciascuno dei pediatri dello Studio Pediatrico Associato ha un numero personale di servizio a cui risponde ogni giorno, dal lunedì al venerdì, in tre fasce orarie: dalle 7,30 alle 8,30, dalle 12 alle 12,30 e dalle 19 alle 19,30.

Se la consultazione è così urgente che non si può aspettare uno di questi orari, si può chiamare lo Studio (06.70.49.75.87) dalle 9 alle 19: poiché ci saranno visite in corso è preferibile utilizzare questa modalità di contatto solo in caso di necessità: risponderà inizialmente un messaggio registrato, alla fine del messaggio, ascoltare il messaggio, dopo il segnale acustico, sarete invitati a parlare. Vi risponderà il pediatra di servizio in quel momento.

Si può chiedere una visita domiciliare?

Le visite domiciliari vengono concordate con il pediatra telefonando al suo numero di servizio nelle fasce orarie stabilite. I pediatri dello studio cercano di ridurre al minimo queste visite perché sono generalmente meno complete ed efficaci delle visite svolte allo studio, dove si può accedere alla scheda del bambino e si dispone di strumenti diagnostici più precisi (tamponi faringei, esame urine ecc.). Inoltre la visita domiciliare porta via al pediatra molto tempo per lo spostamento e il parcheggio e peggiora così la qualità dell’assistenza prestata. Non c`è alcun rischio nel trasportare da casa allo studio un bambino con la febbre.