Come richiedere la prescrizione di un farmaco

La prescrizione di un farmaco è un atto medico importante che spetta al vostro pediatra; evitate perciò di richiederla alla segreteria dello studio.

Se ne avete bisogno, potete contattare direttamente il vostro pediatra curante nelle fasce orarie (7,30-8,30. 12-12,30 e 19-19,30) al suo numero di servizio.

Il pediatra non è tenuto a prescrivere farmaci consigliati da altri medici: può farlo se lo ritiene necessario ma, qualora non dovesse condividere la prescrizione, può rifiutarsi di trascriverla nel ricettario regionale. Questo eventuale rifiuto vi verrà opposto solo ed esclusivamente nell`interesse del vostro bambino.

Le strutture sanitarie pubbliche (Ospedali, Ambulatori specalistici.) sono dotate del ricettario regionale e pertanto sono tenute a fare direttamente la prescrizione dei farmaci, senza rimandarla al medico curante che, se richiesto, può rifiutarsi di farla. Questa regola è dettata dalla Regione e dalle ASL e non dai singoli medici. Consigliamo perciò ai genitori di non accettare ricette “bianche” dalle strutture sanitarie pubbliche, ma pretendere invece la ricetta regionale (rossa).

 

Come richiedere la prescrizione di una visita specialistica

Nel nostro Sistema Sanitario lo specialista è considerato un consulente del medico curante, perciò non potete accedere allo specialista della Struttura pubblica senza la richiesta del pediatra.

Il vostro pediatra valuterà caso per caso e deciderà, insieme a voi, il ricorso allo specialista quando lo riterrà necessario. Evitate perciò di mettere in imbarazzo la segreteria dello Studio chiedendo la prescrizione di una visita specialistica, che la segretaria non può farvi. Se ne avete bisogno, potete consultare direttamente il vostro pediatra curante nelle fasce orarie (7,30-8,30. 12-12,30 e 19-19,30) al suo numero di servizio, oppure chiedere alla segreteria di fissarvi un appuntamento per parlarne a voce.

Il pediatra non è tenuto a prescrivere visite specialistiche consigliate da altri medici: può farlo se lo ritiene necessario ma, qualora non dovesse condividere la prescrizione, può rifiutarsi. Questo eventuale rifiuto vi verrà opposto solo ed esclusivamente nell’interesse del vostro bambino.

Le strutture sanitarie pubbliche (Ospedali, Ambulatori specialistici) sono dotate del ricettario regionale e pertanto sono tenute a fare direttamente la richiesta delle visite specialistiche che ritengono necessarie, senza rimandarla al medico curante. Questa regola è dettata dalla Regione e dalle ASL e non dai singoli medici. Consigliamo perciò ai genitori di non accettare ricette “bianche” dalle strutture sanitarie pubbliche, ma pretendere invece la ricetta regionale (rossa),

Come richiedere la prescrizione di esami o accertamenti

La prescrizione degli esami di laboratorio o degli accertamenti strumentali è un atto medico importante che spetta al vostro pediatra; evitate perciò di richiederla alla segreteria dello studio.

Se ne avete bisogno, potete contattare direttamente il vostro pediatra curante nelle fasce orarie (7,30-8,30. 12-12,30 e 19-19,30) al suo numero di servizio.

Il pediatra non è tenuto a prescrivere esami di laboratorio o accertamenti strumentali consigliati da altri medici: può farlo se lo ritiene necessario ma, qualora non dovesse condividere la prescrizione, può rifiutarsi di trascriverla nel ricettario regionale. Questo eventuale rifiuto vi verrà opposto solo ed esclusivamente nell’interesse del vostro bambino.

Le strutture sanitarie pubbliche (Ospedali, Ambulatori specialistici) sono dotate del ricettario regionale e pertanto sono tenute a fare direttamente la prescrizione, senza rimandarla al medico curante che, se richiesto, può rifiutarsi di farla. Questa regola è dettata dalla Regione e dalle ASL e non dai singoli medici. Consigliamo perciò ai genitori di non accettare ricette “bianche” dalle strutture sanitarie pubbliche, ma pretendere invece la ricetta regionale (rossa),